Benessere – paginemediche.it: consigli per vivere megliobenessere.paginemediche.it

Pubblicità
 
Dimensione carattere: A |A|A Stampa 
Invia ad un amico
digg bookmarking del.icio.us bookmarking LinkedIn bookmarking Technorati bookmarking facebook bookmarking Altri Network di Social Bookmarking
  • google bookmarking
  • yahoo bookmarking
  • reddit bookmarking
  • furl bookmarking
  • blogmarks bookmarking
  • blinklist bookmarking
  • simpy bookmarking
  • netvouz bookmarking
  • Windows Live bookmarking
Dermatologia e Venereologia
Salute e viaggi

Micosi: quando l'infezione è in agguato

La cura del proprio corpo può purtroppo talvolta avere un rovescio della medaglia poco piacevole. Questo perché i locali di palestre e piscine, spogliatoi e bagni possono essere un luogo a rischio micosi.

La micosi è la più comune infezione della pelle, dovuta a funghi, microbi o batteri - nostri parassiti usuali - ma che diventano pericolosi in particolari condizioni organiche. Le micosi sono contagiose, da qui l'importanza di non scambiarsi indumenti o altri oggetti per prevenire il contagio, evitando anche di camminare scalzi nei luoghi comunitari e disinfettando accuratamente gli oggetti.

Onicomicosi

E' un particolare tipo di micosi che colpisce le unghie, in particolar modo quelle dei piedi. L'unghia colpita da questa micosi si presenta ispessita ed opaca, presentando sotto il bordo tessuto ungueale morto e portando allo scollamento e alla completa distruzione dell'unghia interessata.

Il medico deve porre particolare attenzione per la diagnosi perché spesso i sintomi possono richiamare quelli della psoriasi. La terapia, prescritta dal dermatologo, va seguita scrupolosamente anche se può essere lunga, pena l'invalidamento dell'intero trattamento.

Micosi vaginale

Conosciuta soprattutto come 'vaginite da Candida albicans', questo tipo di micosi si presenta con bruciore e prurito vaginale, gonfiore e meteorismo, perdite maleodoranti. Normalmente la Candida convive con il nostro organismo in un perfetto equilibrio, ma quando questo equilibrio si rompe, prende il sopravvento, trasformandosi in nemico.

L'equilibrio della flora batterica può deteriorarsi per qualsiasi motivo: stress psicofisico, periodi successivi a terapia antibiotica o cortisonica, momenti di indebolimento del sistema immunitario, scompensi ormonali, ecc. Fondamentali per prevenire la vaginite da Candida l'utilizzo di biancheria di cotone bianca e non attillata, una alimentazione adeguata, una buona igiene intima effettuata con detergenti che non influiscano sul pH della zona genitale.

La micosi nello sport

Lo sport può diventare l'ignaro ed involontario alleato delle micosi poiché nella maggior parte dei luoghi dedicati alle discipline sportive è più facile rischiare di prendere una micosi, soprattutto nelle docce e negli spogliatoi. Ma anche altre caratteristiche tipiche dello sport predispongono all'insorgenza di micosi:

  • la sudorazione, tipica di ogni disciplina sportiva, crea un ambiente umido e caldo, tipicamente ideale per lo sviluppo dei miceti;
  • i materiali di palestre, piscine ed affini sono prevalentemente costituiti da legno, che favorisce lo sviluppo dei funghi;
  • docce e spogliatoi, con la loro temperatura calda ed umida, sono il luogo ideale per lo sviluppo di funghi e miceti.

Mai come in questi casi, la prevenzione è l'arma più efficace per combattere la proliferazione dei miceti e dei funghi. Alcune semplici regole potranno pertanto dispensare dal fare spiacevoli incontri:

  • quando sudate, cambiate spesso gli indumenti che avete indosso, così eviterete che l'umidità favorisca l'insorgenza di micosi;
  • utilizzate sempre indumenti in fibre naturali (cotone o lino) che non siano troppo stretti;
  • assolutamente vietato utilizzare asciugamani, ciabatte, accappatoi o altro appartenente ad altre persone; questa è la via più facile per contrarre una micosi;
  • attenzione a non camminare mai scalzi, neanche per brevi tratti, negli spogliatoi e nelle docce ed in generale in tutti i luoghi dedicati allo sport;
  • dopo la doccia asciugatevi accuratamente, soprattutto nelle pieghe e tra le dita dei piedi;
  • utilizzate detergenti con pH leggermente acido per non indebolire le difese naturali dell'organismo.

In tutti i tipi di micosi, solitamente viene prescritta una terapia antimicotica topica, cioè da applicare direttamente sulla zona interessata. Due sono le cose fondamentali: innanzitutto seguire alla lettera e fino in fondo la prescrizione dello specialista dermatologo, altrimenti la terapia rischia di essere invalidata, e non grattarsi mai, in modo da non diffondere la micosi ad altre parti del corpo.

 

 

Segnala il termine che stai cercando
Data pubblicazione mar, 19 nov 2013
Data ultima modifica mar, 19 nov 2013